Oggi eccomi qui con un nuovo contenuto: ho chiesto ad alcuni di voi di consigliarmi delle letture, ed essendo che non posso recensire tutto ho deciso di parlarvi di tre di queste che mi sono piaciute. Così ho deciso di consigliarvi dei libri che spero possano piacere anche a voi!

“I rami del tempo” di Luca Rossi

Una pioggia di schegge stermina il popolo dell’isola di Turios. Si salvano Bashinoir, gravemente ferito, sua moglie Lil e la sacerdotessa Miril. Vorrebbero dare degna sepoltura ai propri cari, ma i cadaveri sono scomparsi. L’unica speranza di salvezza risiede nelle protezioni magiche del Tempio. Tuttavia devono far fronte a minacce oscure. Un’ombra infesta i loro cuori per dividerli e distruggerli. I loro corpi sembrano perdere sempre più consistenza. Alla vicinanza tra le due donne si contrappone il sempre più marcato isolamento di Bashinoir.

Nel regno di Isk, maghi e consiglieri devono sottostare all’insaziabile ingordigia di guerra e potere di re Beanor. L’ultima delle sue giovani mogli, tuttavia, non si dà pace per la libertà e l’amore perduti. Potranno i giochi e gli inganni essere la chiave di svolta di una guerra millenaria?

Era da un po’ che non leggevo un racconto di genere fantasy, e direi che questo ha riacceso la mia voglia di leggere libri di questo genere.

Il primo capitolo mi ha lasciata un po’ confusa perché non riuscivo a capire cosa stesse succedendo, ma posso assicurarvi che nel corso del romanzo sarà tutto chiarito… O se non altro vi confonderà ulteriormente le idee, perché ci sono nuovi intrighi in ogni capitolo che rendono la storia sempre più misteriosa.

Passate qui se siete interessati ad acquistare “I rami del tempo”, la versione kindle è gratis, quindi se vi ha incuriosito vi consiglio di aprofittarne!

“Ritornerò” di Martina Salvatori

Viola e Marta sono due giovani donne che convivono da tempo. Quando Marta, dal rientro dopo lo shopping natalizio, ha un incidente d’auto e muore, tutto cambia. Lei non ha il diritto di passare oltre e capisce di avere una missione: aiutare la sua compagna a non cedere al dolore e a rifarsi una vita. In questo, verrà aiutata dal fantasma di Giulio, un giovane morto suicida; insieme a lui, Marta imparerà a capire le differenze tra mondo terreno e ultraterreno, a conoscere le sue capacità e ad accettare i suoi limiti. Viola nel tempo si ristabilisce e, anche grazie all’aiuto di Marta, inizia una nuova relazione con Brian, amico di entrambe. L’ultima scelta di una donna lascerà infine il posto all’amore più grande.

Di questo libro mi ha subito colpito la delicatezza. L’ho letto tutto d’un soffio, tratta dei temi attualissimi, delicati con il dovuto rispetto ma allo stesso tempo senza renderli pesanti o noiosi. Inoltre l’elemento fantastico conferisce molta dinamicità alla storia, che mi ha presa sempre di più capitolo dopo capitolo. Non aggiungo altro solo per non darvi troppi dettagli su questo libro che io personalmente ho trovato bellissimo.

 

Spero che questa nuova rubrica vi possa piacere, e ricordatevi che potete scoprire qui dove contattarmi per farmi sempre sapere quali sono le vostre letture preferite, dato che un libro in più non fa mai male! 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.