Eh si, avete sentito bene,”Bibury’s sweet” di Giuliana Tunzi è uno dei libri che ho aggiunto ai miei preferiti

Quindi leggete attentamente, perchè potreste anche voi cadere nella trappola di Giuliana Tunzi, innamorandovi irrimediabilmente del suo romanzo.

Iniziamo!

Titolo: Bibury’s Sweet

Autrice: Giuliana Tunzi

Numero pagine: 282

Genere: romanzo rosa

Voto:

 

 

Link per l’acquisto:

 

 

SINOSSI

Dall’autrice di “Empty, il potere”, l’affascinante e tormentata storia d’amore tra Elizabeth Miller e Jude Oldem. A fare da cornice, la deliziosa pasticceria “Bibury’s Sweet” e la cittadina inglese di Bibury, tanto romantica quanto rumorosa, i cui abitanti fanno da coro, affatto tragico e invece spumeggiante e divertente, ad ogni avventura. Non lontano da una Londra lussureggiante e sfarzosa, peripezie d’ogni sorta e mille vicissitudini osteggiano l’amore segreto dei due protagonisti: riusciranno a vincere e ribaltare il loro ineluttabile destino?.

RECENSIONE

Direi di cominciare dall’inizio.. Ci troviamo a Bibury, un paesino molto suggestivo vicino a Londra, in cui vive la nostra protagonista, Liz(guai a chiamarla Elizabeth!). La sfortunata si è appena lasciata con Carter, il suo storico ragazzo dai tempi delle superiori( va detto che lei ha 26 anni!). Oltretutto si trova ad essere piena di lavoro nella sua “Bibury’s sweet”, pasticceria che gestisce con la sua migliore amica Alice.

Ma tutto ciò non basta! Ahimè, i sentimenti di Liz saranno messi a dura prova con l’arrivo di Jude Oldem, scontroso ed enigmatico, che si trova a dover soggiornare a casa sua con la madre Ellie, una delle migliori amiche della madre di Liz che non vuole altro che prendersi una pausa dal brutto periodo che sta passando a causa del divorzio.

I primi pensieri della protagonista nei confronti di Jude sono di puro odio: il ragazzo non fa altro che fare battute acide, prenderla in giro e darle il tormento! Inizia però a cambiare opinione nel momento in cui le viene la febbre ed è costretta a rimanere sola con il ragazzo, che diventa molto premuroso nei suoi confronti… Questo però accade solo in quella particolare circostanza, perchè quando sono in compagnia lui torna ad essere il ragazzo antipatico di sempre, cosa che rende Liz ancora più confusa.

Ad aumentare la sua frustrazione ci si mette sua sorella Becca. Lei sembra andare d’accordo con Jude, che non ha più alcuna corazza quando si trova in sua compagnia.

Nonostante l’inizio turbolento però, tra i due sboccerà l’amore. Un amore che dovrà superare pianti, litigate, distanza, ex ragazzi e chi più ne ha più ne metta! La cosa che mi ha subito colpito è l’intreccio di più storie, che riescono davvero a dare al lettore delle sfaccettature diverse dell’amore: dall’amore giovanile e travolgente di Becca e Dan (o meglio dire, di Becca per Dan!) a quello maturo ed eterno di Alice e Max siamo in grado di cogliere i vari aspetti con cui si presenta.

Oltretutto ho adorato il modo di scrivere dell’autrice che, bisogna ammetterlo, ha davvero una bella penna. Giuliana Tunzi in “Bibury’s Sweet” ha dimostrato di sapersi destreggiare nel mondo della scrittura, in uno scenario in cui spesso non si sanno apprezzare i veri capolavori..

Questi motivi non vi bastano per leggere il libro? Se vi dicessi che Jude Oldem ama leggere, dimotrandosi un vero fanboy? Ora scommetto che vi fionderete tutte a comprarlo! Insomma…. Dove lo troviamo un altro così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.